Grazie di Cuore a tutti i farmacisti

Aprile 2020

In Prima Linea

“Prima linea” è una di quelle espressioni che ricorrono in questi giorni e che ci richiama a contesti nei quali non avremmo mai desiderato trovarci. Una prima linea non di trincea ma di corsia, di marciapiede, di farmacia. Già, perché i farmacisti continuano a ammalarsi, e in alcuni sfortunati casi, a lasciarci. Ed è per questo che, dalla sicurezza dei nostri lavori che rispetto alle professioni sanitarie ci appaiono ora come quanto di più semplice e confortevole, desideriamo rivolgere un profondo grazie ai farmacisti, ai nostri amici, ai nostri clienti. Sono sessantamila oggi a condurre una guerra impari contro un nemico invisibile, riparati soltanto da ciò che è a disposizione di tutti gli altri, anche di coloro che non incontrano duecento o trecento persone ogni giorno. Parliamo di una mascherina, dei guanti, un dispositivo di plexiglass, tutto ciò di cui ci si può dotare in realtà ma, in alcuni sfortunati casi, non sufficiente a tutelare la salute.

 

La farmacia come presidio di salute di vicinato

In una nostra recente comunicazione rivolta alle farmacie e ai loro clienti , abbiamo invitato da un lato i farmacisti a ricordare ai pazienti il valore del presidio di salute di vicinato, dall’altro i frequentatori stessi delle farmacie a rivolgersi al loro professionista di fiducia – per giunta, nella maggioranza dei casi, a un passo da casa – per tutte le questioni relative alla salute. Siamo fieri di sostenere che nel nostro paese il sistema di distribuzione farmaceutica sia il migliore al mondo. L’e-commerce, quando non funzionale alla prenotazione dei farmaci nella farmacia di fiducia, è qualcosa da scoraggiare a qualunque costo, così come un confronto tra le farmacie che non si basi sulla professionalità, sulla competenza, sulla capacità di consiglio. Questa è l’unica “concorrenza” che consideriamo “sana”.

Th.Kohl rimane a disposizione dei propri clienti tramite i consueti contatti di assistenza, oltre che nelle persone dei responsabili di zona.

Insieme ce la faremo e, per quanto marginale resti il ruolo delle nostre aziende in un questo scenario, sappiate che noi ci siamo. Sempre.

 

Il Team di lavoro Th.Kohl